SUCCESSO FITAE
NEL CAMPIONATO EUROPEO 2021
SPAGNA, 23-27/11/2021

SUCCESSO FITAE<BR> NEL CAMPIONATO EUROPEO 2021<BR> SPAGNA, 23-27/11/2021

Di nuovo sui tatami internazionali, dopo lunga sosta dovuta alle ben note restrizioni a causa della pandemia, i nostri atleti hanno partecipato con successo al Campionato Europeo di Taekwon-Do ITF che si è tenuto dal 23 al 27 novembre u.s. nel prestigioso complesso sportivo “Camilo Cano” a La Nucìa, Benidorm, Spagna.

Abbiamo ottenuto un buon risultato conquistando 1 ORO, 4 ARGENTO, 4 BRONZO :

  • ORO  SILVIA FARIGU FORME IV-VI DAN FEMM SENIORES 
  • ARGENTO VERONICA PLACIDO FORME IV-VI DAN FEMM SENIORES
  • ARGENTO VALERIA CHECCUCCI COMBATTIMENTO INDIVIDUALE  FEMM JUNIORES -60KG
  • ARGENTO ELEONORA CANCEDDA COMBATTIMENTO INDIVIDUALE  FEMM SENIORES -56KG
  • ARGENTO ANTONIO CAMMAROTA FORME II DAN MASCH JUNIORES 
  • BRONZO TIMOTHY BOS COMBATTIMENTO INDIVIDUALE  MASCH SENIORES -70KG 
  • BRONZO GIOVANNI VITIELLO FORME I DAN MASCH JUNIORES 
  • BRONZO MANUEL LAI FORME II DAN MASCH JUNIORES
  • BRONZO ELISA CADONI FORME II DAN FEMM JUNIORES

Alla competizione hanno partecipato 29 nazioni ed un totale di 575 competitori.

Spettacolare la gara di forme femminile seniores nella quale, con grande orgoglio, abbiamo visto in finale la pluricampionessa Silvia Farigu e la sua allieva Veronica Placido. Gara tirata fino all’ultimo movimento, perfezione tecnica da parte di entrambe ma ha vinto l’esperienza e la grande classe di Silvia Farigu, campionessa conosciuta ed ammirata in tutto il mondo, atleta versatile ed eclettica, ormai divenuta leggenda con i suoi 20 titoli Europei e 7 Mondiali in gare di Forme, Combattimento Tradizionale e Combattimento individuale.

Una bellissima doppietta italiana sul podio, sicuramente indimenticabile.

Risultato a sorpresa per l’esordiente Valeria Checcucci che si batte con coraggio e concentrazione fino all’ultimo nel combattimento juniores -60kg e cede solo in finale all’atleta irlandese sicuramente più esperta.

Anche Elenora Cancedda supera con determinazione le fasi inziali nel combattimento seniores -56 kg e affronta la finale con la fortissima ed esperta avversaria olandese Sam Delrock recentemente laureatasi campionessa mondiale di kickboxing. Nulla da fare in questo caso se non portare a casa una prestigiosa medaglia d’argento.

Antonio Cammarota ci regala uno splendido argento nella gara di forme juniores II dan eliminando con sicurezza e precisione i suoi avversari. Perde in finale nello scontro con l’atleta irlandese più potente nelle tecniche. Anche in questa gara abbiamo assistito ad una doppietta sul podio dato che Manuel Lai, al suo primo ingresso in nazionale, conquista un prezioso terzo posto e medaglia di bronzo.

Timothy Bos, che ha partecipatosolo alla gara di combattimento -70kg, supera le fasi inizali, batte il temuto irlandese Luke Moriarty ma si ferma poi in semifinale con l’atleta spagnolo. Il pluricampione in ogni caso non si smentisce e non manca un podio ormai da tempo immemore, questa volta la medaglia è di bronzo, non luccica come le precedenti ma è sicuramente di stimolo per i futuri impegni agonistici.

Le altre due medaglie di bronzo arrivano dalle gare di forme da Giovanni Vitiello (Jun I dan) ed Elisa Cadoni (Jun II dan). Con l’esperienza ottenuta in questo campionato ci offriranno sicuramente ottimi risultati in futuro.

Tutti i ragazzi e le ragazze, molti esordienti in nazionale, hanno affrontato con grande emozione e serietà l’impegno europeo. Alcuni hanno raggiunto piazzamenti importanti, altri hanno superato le prime fasi di gara ma si sono poi fermati di fronte ad avversari più esperti provenienti da nazioni dove è stato possibile allenarsi e gareggiare con continuità. In ogni caso i complimenti sono estesi a tutti, soprattutto per il comportamento e la voglia di battersi dopo tanto tempo di fermo gare.

Tutti i risultati sono sul portale SPORTDATA .

Riportiamo la formazione completa della squadra nazionale italiana:

SENIORES MASCHILE: BOS TIMOTHY, CASTELNUOVO ALESSANDRO, COPPOLA MATTEO, DI FRANCO ALESSANDRO, PIRRAZZO GIULIANO, TATTI PIERLUIGI, TIRELLI LEPORE ANDREA (infortunato, non ha potuto gareggiare)

SENIORES FEMMINILE: BEGGIATO ANGELICA, CANCEDDA ELEONORA, FARIGU SILVIA, FLAMINI GAIA, OLIVERIO FRANCESCA, PLACIDO VERONICA

JUNIORES MASCHILE: CABRAS MATTHYA, CAMMAROTA ANTONIO, CAPOLONGO SAMUELE, CARAMIELLO VINCENZO GIOVANNI, LAI MANUEL, MIGLIACCIO LORENZO, PEPE GIANLUCA, ROMANO ALESSANDRO, SIMONE GIULIANO, VITIELLO GIOVANNI FRANCESCO

JUNIORES FEMMINILE: BREGOLIN GINEVRA, CADONI ELISA, CHECCUCCI VALERIA, ROGGI VIOLA, TASIN GIULIA, TRINCHESE ROSSELLA

ALLENATORI FEDERALI: Master Leandro Iagher, Master Ciro Cammarota, Master Orlando Saccomanno, M° Mario de Lucia

ALLENATORI PERSONALI: M° David Capolongo, Istr. Sara Dominici, M° Leonardo Di Franco, M° Christian Oriolani, Istr. Daniele Vello

FISIOTERAPISTA: Dott. Luca Santarelli

A rappresentare la FITAE in Spagna anche il Presidente GM Carmine Caiazzo, il DTN GM Wim Bos e la consigliera Tiziana Mimmocchi che hanno seguito dalla tribuna le gare di tutti gli atleti.

Il Campionato, che era stato precedentemente annullato e posposto, è stato organizzato egregiamente dalla FEST, Federazione Spagnola Tkd ITF, che ha concentrato molti sforzi sulle misure di prevenzione di diffusione Covid, uso obbligatorio di mascherine strettamente osservato da tutti, tracciamento e tamponi per tutti coloro che avevano diritto di accesso al Palazzetto. Dimostrazione che con tanto sforzo, collaborazione e passione si possono superare anche difficoltà che sembrano insormontabili.

Rispettati alla perfezione i tempi di gara con la possibilità di seguire tutto in modalità streaming da casa.

Un dovuto e sentito ringraziamento agli sponsor ACQUA DOLOMIA, fornitore di acqua che nasce che all’interno del Parco Naturale Dolomiti Friulane, e viene imbottigliata direttamente come nasce alla sorgente senza l’utilizzo di bacini di stoccaggio, utilizzata nelle nostre gare nazionali e negli allenamenti della squadra, e a NI-KKO SPORT, azienda italiana sempre presente nei nostri eventi, che ha fornito il materiale tecnico e “vestito” la nostra nazionale con tute, magliette, dobok, protezioni mani e piedi e cappelli.

Ci godiamo per ora i risultati ottenuti con la mente rivolta però al prossimo campionato europeo, in aprile 2022 a Porec, Croazia. Tutti concentrati dunque verso l’impegno europeo sfruttando quanto imparato in Spagna,con la consapevolezza di rimettersi al lavoro con ancora più entusiasmo e focalizzando la preparazione verso le nuove gare in programma, incluse quelle nazionali che offrono stimoli, opportunità di cimentarsi e verificare il livello raggiunto.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube